La mia vita in bianco e rosso
La mia vita in bianco e rosso

La mia vita in bianco e rosso

Per il suo approccio al gioco e al lavoro di squadra, per il suo rigore e le sue idee innovative in materia di dieta e di benessere, Arsène Wenger, soprannominato “Il Professore”, ha lasciato il segno nel mondo del calcio, trasformando il mestiere di allenatore in pura arte. In questo libro decide di raccontarsi per la prima volta in assoluto. Come ha fatto il bambino di Duttlenheim, un piccolo paesino in Alsazia, che non sembrava affatto destinato al successo, a entrare nella leggenda? Come ha costruito la favolosa squadra degli “Invincibili”, quell’Arsenal che per una stagione intera non ha mai subìto sconfitte? Come è riuscito a rivoluzionare quel club tutto sommato conservatore, facendolo passare da 70 a 700 dipendenti? Arsène Wenger ricorda qui ogni partita decisiva, ogni squadra che ha allenato, i giocatori che ha scoperto, formato, guidato e fatto crescere. Condivide con il lettore i momenti più importanti, le vittorie più celebri e le sconfitte più dure, e parla del suo mondo, dei valori che lo hanno sempre guidato: il rigore, la giustizia, il senso del dovere di fronte a un mondo, quello del calcio, che ha conosciuto eccessi e periodi bui. Ci offre così il racconto di una vita caratterizzata da un grandissimo amore per questo sport, per la sua grazia e la sua bellezza. Un libro straordinario, nonché una lezione di vita: occorre assumersi il rischio delle proprie idee, crederci, lavorare sodo, guidare la propria squadra e non arrendersi mai.

Book details

About the author

Arsène Wenger

Arsène Wenger è un dirigente sportivo, allenatore di calcio ed ex centrocampista francese. Dal 1° ottobre 1996 al 30 giugno 2018 è stato allenatore dell’Arsenal, di cui è il tecnico più longevo e vincente di tutti i tempi: infatti, con la squadra inglese ha vinto tre volte la Premier League, sette la Coppa d’Inghilterra e altrettante Community Shield. Nell’annata 2003/04 è entrato nella storia stabilendo un record tuttora imbattuto: concludere il campionato senza subire neppure una sconfitta. Dal 2019 è responsabile dello sviluppo mondiale del calcio della FIFA.

You will also like