La vita insegna
La vita insegna

La vita insegna

Donna, giovane, siciliana e col rossetto rosso. Sincera, fino a risultare scomoda in una politica che preferisce di gran lunga i silenzi. Lucia Azzolina racconta il viaggio che la porta dalla provincia di Siracusa fino al ministero di viale Trastevere, sempre zaino in spalla. È la scuola a tenere uniti i suoi due mondi: la precaria, poi passata di ruolo, con due lauree che attraversa l’Italia per andare a insegnare e la ministra che governa la scuola nel primo anno dell’emergenza. L’infanzia povera, l’amore per i libri. Siracusa e Catania, le siringhe sotto casa. I maestri che l’hanno cresciuta (un buon insegnante può cambiarti la vita). E poi la rapida, faticosa, entusiasmante ascesa politica. La battaglia per riportare a scuola i suoi studenti, perché i ragazzi in classe “sorridono anche con la mascherina”. I concorsi per avere docenti formati e selezionati. Le polemiche, le minacce, la vita sotto scorta. Il sessismo della politica, la solitudine, la dittatura dei clic. Il primo giorno in Parlamento si fa una promessa: la sua vita intorno potrà cambiare, Lucia no. Determinata, mai zitta e buona. Orgogliosa di non aver rinunciato alle proprie convinzioni anche quando avrebbe fatto comodo girarsi dall’altra parte. Per Lucia Azzolina scuola è prima di tutto il modo in cui ha scelto di vivere: impegno, merito, rispetto delle regole, fiducia nei giovani. Questo libro è la storia di tanti che vivono di sacrifici e partono con una valigia di cartone senza sapere se torneranno. È la storia di una donna che ama la scuola e che alla scuola deve tutto.

«Non c’è dubbio che la migliore risposta ai detrattori è quella della serietà, dell’impegno, della competenza, dello spirito di servizio e di riforma.» dalla prefazione di Liliana Segre

Book details

About the author

Lucia Azzolina

Lucia Azzolina è nata il 25 agosto 1982 a Siracusa. Conseguita nel 2004 la laurea triennale, ha poi proseguito gli studi ottenendo quella specialistica in Storia della Filosofia. Si è iscritta alla facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Pavia, dove si si è laureata, nel dicembre del 2013, insegnando contemporaneamente Storia e Filosofia, sostegno, nelle scuole secondarie di secondo grado. Nel gennaio 2014 è passata di ruolo all’Istituto di Istruzione Superiore “Quintino Sella” di Biella. Ha svolto, dopo la laurea in Giurisprudenza, la pratica forense occupandosi esclusivamente di diritto scolastico. È stata sindacalista, con esclusivo riferimento alla scuola, fra il Piemonte e la Lombardia, per due anni. Dopo le dimissioni dal sindacato, è tornata ad insegnare nel 2017 al “Quintino Sella” di Biella. Nel 2017 ha partecipato al concorso per dirigente scolastico, vincendolo due anni dopo. A gennaio 2018, si è candidata alle parlamentarie con il M5S entrando al secondo posto del listino proporzionale. Il 19 marzo 2018 è stata proclamata deputata della Repubblica Italiana eletta nella XVIII Legislatura. Il 16 settembre 2019 è nominata Sottosegretaria di Stato del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca nel governo Governo Conte II. Il 10 gennaio 2020 è nominata Ministro dell’Istruzione nel Governo Conte II. Ama leggere, nuotare, gli animali (cani e gatti in particolare), il mare e la natura in generale. Nel tempo libero adora cucinare ed è legatissima alla sorella Rossana.

You will also like