Dove potresti aver messo la testa
Dove potresti aver messo la testa

Dove potresti aver messo la testa

"Il cartello diceva BENVENUTO IN AMERICA, in maiuscole rosse disegnate con i colori a cera. Sotto, più piccolo in blu, Millie aveva aggiunto: JOHN SPEE. Virgola, JOHN SPEE. Lo teneva contro il petto come un medaglione, un portafortuna da stringere al cuore. Un pegno di fedeltà. Stava aspettando un ragazzo che non conosceva, qualcuno di cui non aveva mai visto nemmeno una foto, un amico inglese di Ariel, sua figlia." Uno studente arriva nel New Jersey dall'Inghilterra per uno scambio universitario: le sue giornate alla scoperta dell'America, e dei suoi folli abitanti, riveleranno le pieghe nascoste della famiglia che lo ospita. Ironica, spiazzante, Lorrie Moore sa leggere negli angoli nascosti della vita e raccontare quello che non sappiamo, ancora, di noi.

Book details

About the author

Lorrie Moore

Lorrie Moore è autrice di romanzi e racconti, tra cui Tutto da sola (1985), Amo la vita (1990), Ballando in America (1998), Oltre le scale (2009). Ha vinto l’Irish Times International Prize for Literature, l’O. Henry Award, il PEN/Malamud Award, e il Rea Award for the Short Story. È stata inclusa nella lista John Updike’s Best American Short Stories of the Century, e collabora con le fondazioni Guggenheim e Lannan. È stata ammessa all’American Academy of Arts and Letters. Nata a nord dello Stato di New York, vive con suo figlio a Madison, dove insegna all’Università del Wisconsin. La sua opera è in corso di pubblicazione in una nuova edizione presso La nave di Teseo.

You will also like