Romanzo di vita vera
Romanzo di vita vera

Romanzo di vita vera

Quella di Liana Orfei non è stata certo una vita ordinaria: nata “per miracolo” dentro un caravan in una notte di tempesta, di salute gracile e precaria, da bambina ha sofferto a causa di una malattia che l’ha costretta a letto per molti anni. Tuttavia, il suo temperamento e la sua buona stella (è nata con la cosiddetta “camicia della Madonna”) non le hanno mai permesso di lasciarsi andare e anzi l’hanno portata a cimentarsi in sfide sempre nuove. Dal mondo del circo, suo ambiente naturale, insieme ai fratelli Nando e Rinaldo, alla vita difficile durante la guerra; dall’esperienza del cinema, quando Fellini la scoprì, al teatro e alla televisione; dall’Europa al Nuovo Mondo e all’Oriente, sempre alla ricerca di nuove avventure e di stimoli per il suo amato circo. Oggi, guardandosi alle spalle, Liana Orfei si racconta con minuzia di particolari e un misto di tenerezza e nostalgia. In questo memoir, come in un romanzo, appunto, scorre la storia di una donna tanto reale quanto, al tempo stesso, iconica, una vicenda in cui perdersi e ritrovarsi.

Book details

About the author

Liana Orfei

Liana Orfei (San Giovanni in Persiceto, 6 gennaio 1937) è l’unica persona al mondo che, da figlia del circo, ha ottenuto successo mondiale in altre arti: dal cinema al teatro alla televisione. Interprete di oltre 40 film, tra cui I clowns di Federico Fellini che la scoprì, ha recitato, tra gli altri, al fianco di Orson Welles, Victor Mature, Mickey Rooney, Marcello Mastroianni, Vittorio Gassman, Totò, Ugo Tognazzi. Nel teatro ha lavorato con alcuni dei più grandi autori e registi, tra cui Eduardo De Filippo, Luca Ronconi e Ghigo de Chiara. È stata anche conduttrice di importanti show televisivi su Rai Uno, nonché autrice e regista di famosi spettacoli circensi conosciuti nel mondo. A riconoscimento della sua straordinaria carriera, ha ricevuto quattro Maschere d’Argento, una Maschera d’Oro e innumerevoli premi cinematografici, teatrali e circensi. Il 4 aprile 1993 è stata insignita del titolo di Commendatore della Repubblica Italiana per meriti artistici dal Presidente della Repubblica, Oscar Luigi Scalfaro. È inoltre cittadina onoraria di Marano sul Panaro: il paese, in provincia di Modena, dove aveva trovato ospitalità presso una famiglia contadina durante la seconda guerra mondiale.

You will also like