Veloce come il vento
Veloce come il vento

Veloce come il vento

Fausto Desalu, l’uomo che sussurra alle curve, il velocista capace di raccogliere il testimone da Jacobs per porgerlo a Tortu, il 6 agosto 2021 entra nella storia dello sport, conquistando nella staffetta italiana della 4x100, l’oro olimpico a Tokyo. Un risultato in cui non si osava neppure sperare: mai prima di allora, infatti, la squadra azzurra aveva raggiunto un simile risultato. Ora, raccontandoci l’impresa, ci porta dentro quella curva olimpica, nei momenti che hanno cambiato la sua vita e regalato agli italiani l’ennesima emozione di un’estate irripetibile. Ma poi da quella curva ci ritroviamo catapultati all’indietro per ripercorrere le tappe che hanno portato il piccolo Faustino a superare gli ostacoli della vita. Nato a Mantova da genitori nigeriani, viene abbandonato dal padre quando non ha ancora tre anni, mentre la madre da sola si rimbocca le maniche per non bruciare il futuro dell’unico figlio e ancora ora continua a fare la badante, perché «lavorare è il solo esempio che posso dare a mio figlio». A Mantova Fausto ha trovato una famiglia, grazie ai due “nonni” adottivi che, con la loro dolce e assidua presenza, hanno offerto a Fausto e alla madre solidarietà, supporto e affetto. Faustino il futuro se lo costruisce dentro la pista, scoperta per caso quando già sognava di diventare uno scrittore di fantascienza. E non si ferma neppure di fronte al fatto che i suoi record da juniores non sono omologabili perché lui non è ancora formalmente italiano fino al raggiungimento della maggiore età, in mancanza di una legge che riconosca lo ius soli. La vita di Desalu è anche la fotografia di una provincia italiana dove non c’è razzismo, dove l’integrazione è nei fatti. La sua è una storia di grande forza e coraggio, di sentimenti autentici e di esemplare tenacia. Una biografia che fa commuovere ed emozionare, che diverte con simpatia e porta il lettore a confrontarsi con una realtà, quella agonistica ma non solo, che vive di passione e di ideali.

Book details

About the author

Fausto Desalu

Eseosa Fostine Desalu, detto Fausto (Casalmaggiore 1994) è un velocista, campione olimpico della staffetta 4×100 ai Giochi di Tokyo 2020. Detiene, insieme a Lorenzo Patta, Marcell Jacobs e Filippo Tortu, il record nazionale maschile della staffetta 4×100 metri, con il tempo di 37 secondi e 50 centesimi, stabilito in quella stessa Olimpiade.

You will also like